CANNABISERVICE 420 LIVE

Il 420 del 2020 si farà festa tutto il giorno: Weed e Waldos, richiamando a noi la Legalizzazione con la legge d'attrazione.

Pubblicato il:

Temi: 

  • Ambiente
  • Cultura
  • Curiosità
  • Lavoro
  • Leggi
  • Medicina
  • Politica
  • Ricette
  • Salute
  • Storia

Il 20 Aprile è la ricorrenza più importante dell’anno sul Pianeta Cannabis: il capodanno cannabico, potrebbe essere definito. Se ogni anno è la festa principale, immaginiamo l’entusiasmo dei Weed’s fans nel vedere congiunzione numerica del 20.04.2020.

Come ha avuto origine non è un mistero da maggio 1991, quando, su Higt Times, è stata pubblicata la storia che lega l’orario delle 16:20 alla data del 4.20 (data scritta come negli USA). Mark Gravitch, Dave Reddix e Steve Capper, erano alcuni degli studenti della scuola superiore San Rafael della Contea di Marin in California negli anni ‘70. Gli amici erano soprannominati Waldos per l'abitudine che avevano di stanziare sul “muretto” (wall) sempre allo stesso orario, al termine delle lezioni (16:20). La comitiva utilizzava il numero 420 per indicare la weed, durante il Proibizionismo.

In quest’anno siamo impossibilitati ad uscire di casa a causa della pandemia in atto (covid19) con il conseguente annullamento di tutte le manifestazioni pubbliche.
Decisione incontestabile, eppure il Cannabiservice (associazione per la tutela del paziente cannabico) non potendo accettare l’idea di disonorare la Sacra Festa, ha organizzato un evento in streaming: CANNABISERVICE 420 LIVE!


Per 12 ore si alterneranno dj set, show cooking, artisti di vario genere e non solo, ci saranno medici, farmacisti e legali che risponderanno alle domande “tormentone” dei consumatori di cannabis. Alcune figure imprenditoriali, tra le quali diverse donne, proporranno brevi testimonianze di canapa cultura.
Saranno sei i rappresentanti dell’associazione che si collegheranno per rispondere alle domande dei followers in diretta.
Un evento simile capita una volta nella vita, la sedentarietà a cui siamo obbligati sarà rivalutata come opportunità per unire tutte le regioni in un unico evento.
L’obiettivo, secondario, è la libera informazione, poter riqualificare realmente l’immagine pregiudizievole che lega la cannabis a cattivi costumi, rendendole la dignità naturale e ancestrale che merita, essendo indicata come medicina almeno dal 2900a.C. in Cina.


Quindi siamo tutti d’accordo, sarà una festa che ci farà compagnia tutto il giorno, in onore della Weed e in memoria dei Waldos.

Segui il programma sul sito www.cannabservice.net e sui social Facebook e Instagram.
Se sei un dj, un musicista, un artista e ami la cannabis, scrivi a cannabiserviceitalia@gmail.com

Hai letto:
Titolo: CANNABISERVICE 420 LIVE

Pubblicato il:

Temi: 

  • Ambiente
  • Cultura
  • Curiosità
  • Lavoro
  • Leggi
  • Medicina
  • Politica
  • Ricette
  • Salute
  • Storia

Condividi: